Nei dintorni

Diede i natali a Marco Tullio Cicerone, Gaio Mario ed il noto pittore rinascimentale Giuseppe Cesari detto il Cavalier d'Arpino.
Celebre in italia e nel mondo per Il Certamen Ciceronianum Arpinas, una "gara" di traduzione e commento di un brano di Cicerone, alla quale partecipano gli studenti delle ultime classi dei licei italiani e stranieri, e si svolge ogni anno nel mese di maggio.
In agosto si rinnova un evento che recupera e ripropone il patrimonio folkloristico arpinate, il Gonfalone: nel weekend della manifestazione, il sabato si dà vita alla rievocazione nel centro storico di antichi mestieri e tradizioni ciociare. Per l'occasione, si trasforma in un vero e proprio museo all'aperto della civiltà ciociara. Sovrasta il centro storico la splendida Acropoli di Civitavecchia, il cuore antico di Arpino.

E' un suggestivo paese il cui elemento caratterizzante è l'acqua, tanto che il nome del paese s'identifica col fiume che lo bagna, il Liri, e la Cascata Grande (alta 28 metri e situata in pieno centro storico, caso unico almeno in Europa) ne è il simbolo. importantissimo appuntamento italiano del settore, il Liri Blues Festival richiama ogni anno migliaia di appassionati.

L'Abbazia di Casamari è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Sul fianco meridionale della chiesa si apre un chiostro, intorno al quale si dispongono gli edifici conventuali: la sala capitolare, il refettorio, le abitazioni dei monaci. Di grande interesse sono: la biblioteca e il museo ricco di opere d'arte. l nome "Casamari" rivela origini remote: qualcuno ritiene che esso celi radici osco-umbre, altri lo fanno derivare da "Casa Marii", con esplicito riferimento al generale romano, Caio Mario, che, forse, qui nacque e dove, certamente, visse la sua famiglia.

Sorta sui resti di due templi dedicati a Giove e ad Apollo e un presidio romano, l'Abbazia di Montecassino deve la sua fondazione a San Benedetto. Attorno al 529. L'abbazia conserva tuttora la sua famosa biblioteca, pur gravemente compromessa dalle distruzioni belliche, effetto dei bombardamenti anglo-americani dovuti ad una decisione affrettata dei comandi, erroneamente convinti che il monastero fosse stato trasformato in un caposaldo tedesco. La biblioteca è stata dichiarata monumento nazionale e rientra nel novero delle biblioteche pubbliche statali. Inoltre, all'interno dell'Abbazia, è visitabile un interessante museo, dove vengono conservate numerose opere e reperti di grande pregio e valore, tra cui: manoscritti, libri, disegni e stampe; resti della Basilica, reperti etruschi e di arte romana; statuette lignee, vasi ellenici, etruschi e italici; pitture e sculture benedettine, ricami e merletti.

Arroccato all'interno della cinta muraria oggi quasi del tutto scomparsa, il centro storico di Fiuggi è un susseguirsi di vicoli, piazzette e case che si accavallano l'un l'altra in rapida successione con molti e suggestivi angoli da scoprire. E' tra le più importanti località termali in campo nazionale ed internazionale e spesso è sede, grazie alla sua attrezzatura alberghiera, di importanti eventi congressuali e sportivi.